Tu sei qui: Portale Navigazione Eventi ForPolis 2014

ForPolis 2014

natili2.jpg benasayag.jpg 1.jpg


 

 

ariele nuovo 400 forpolis.jpg 

 

Cittadinanza riflessiva e magistratura. Relazioni virtuose e relazioni pericolose. 

Dialogando con Michele Di Lecce su potere, conflitto e responsabilità nelle relazioni tra politica, magistratura e cittadini
 
 
 
Venerdì 28 febbraio 2014, ore 15.30-20.30
Ariele, via Montepulciano 11, 20129 Milano
 
INVITO
 
La magistratura é tra i maggiori protagonisti della vita del nostro paese, così come di altri paesi. Conosciamo a sufficienza le logiche e i riferimenti entro cui opera? Che cosa capiamo effettivamente del contrasto, persistente e a tratti anche molto acuto tra mondo della politica e mondo della giustizia? Quali le origini, le cause, gli sviluppi?
Quali le complessità e gli interrogativi, i dilemmi etici del lavoro del magistrato?
Quali sono i temi centrali del dibattito in magistratura? Nella specifica relazione tra la funzione pubblica di una Procura della Repubblica e la cittadinanza, quali sono i pregiudizi da rimuovere?
Le immagini che sul modo di operare della magistratura ci derivano dal mondo dei media e del cinema sono adeguate? 
Quali chiavi possono consentirci di capire le questioni che travagliano il contesto italiano?
Quali sono le differenze più significative e i vantaggi/svantaggi dei sistemi giudiziari principali in Europa, all’interno della Comunità Europea e in altri continenti? Ci sono tratti specifici del rapporto tra cittadini e magistratura in Italia? E in Europa? Esprimiamo una particolare litigiosità? Quale spazio per la composizione e l’elaborazione creativa dei conflitti?
A questi e ad altri interrogativi ci guiderà a trovare il percorso e lo spazio della risposta Michele Di Lecce, procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Genova, venerdì 28 febbraio a partire dalle 15.30,nel 5° Incontro Pubblico promosso dal gruppo ForPolis di Ariele nel contesto di un ciclo dedicato a Consapevolezza dei cittadini e libertà della polis. Attualità e responsabilità. Potremo, con la sua guida, effettuare un percorso coinvolgente di immersione nella prospettiva della magistratura e della magistratura penale in particolare.